• Editorials

ALICE - The Victim

"ALICE - The Victim" nasce dalla voglia di raccontare il mondo del fashion e, in particolare, lo sviluppo di un editoriale di moda, attraverso gli occhi dello stupore. Gli stessi occhi che ha la piccola Alice descritta da Lewis Carroll.

D’altronde cos’è il mondo della moda se non quel Paese delle Meraviglie così lontano dal mondo di Alice, ma così sfarzoso e desiderabile in tutta la sua complessità?

regia
Valerio Amer

fotografia
Riccardo Fabiano

styling
Marco Di Giorgio

musica
"Blind Date" by BLCKEBY

con
Beatrice Simion
&
Rachele @ Euphoria
Noemi @ Euphoria
Olga @ Euphoria
Andrea Zang @ Zoe Models
Aaron @ Zoe Models
Federico @ Zoe Models
Federich @ Zoe Models

aiuto regia
Niccolò Giansante

assistente regia
Simone Baroni

assistenti fotografia
Dario Andreangeli
Valerio Quattrucci

assistenti styling
Ilaria De Leonardis
Bianca Franchi

dressers
Claudia Brizzi
Alessandro Iacolucci
Giulia Esperto
Giulia Ferrante

assistente scenografia
Davide Falcone

hair styling
Danilo Spacca
Cosimo Bellomo

make up
Federica Grassi @ Simone Belli make up
Jessica Brandolini @ Simone Belli make up
Francesca Antonetti

costumi
Stella Jean, Giuseppe Di Morabito, Chiaradè, Iosselliani
N°8, Antonio Grimaldi, Alexander Wang, Alexander McQueen
Piccione.Piccione, Moschino, MSGM, Church's
Steven Madden, Chiara Ferragni, Individuals

in collaborazione con
Euphoria Fashion Agency & Zoe Models

si ringraziano
Gibot
Camera Service
Civico 33
Emanuel Russo
Sara Pepponi

prodotto da

SUGGESTED ARTICLES

Anatomia di un must-have: il blazer femminile Balmain

Anatomia di un must-have: il blazer femminile Balmain

Diversi tipi di giacche per diversi tipi di donne: Balmain spazia dalla giacca graffiante a quella androgina o fiabesca. Il blazer per tutte... O quasi!

Read more

Short-Shirt: il trend for man della S/S 2016

Short-Shirt: il trend for man della S/S 2016

Collo rilassato, maniche corte e fantasie per un capo che veste l'uomo da sempre e che quest'anno viene riletto in chiave holiday ma assolutamente trendy.

Read more

Milena Canonero e l'italianità di cui andare fieri

Milena Canonero e l'italianità di cui andare fieri

La costumista italiana vince il premio Oscar ai migliori costumi per “The Grand Budapest Hotel”.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.