• Fashion

Il vero Made in France: la pelletteria "à la parisienne"

La storia, le tradizioni, i modelli di punta, le tecniche di lavorazione, l'artigianalità e le curiosità sui brand di nicchia della pelletteria "100% francese", che negli anni è riuscita ad affermarsi  nel mercato nazionale, europeo e mondiale con un ruolo di primaria importanza.

Da sempre la capitale francese ha un ruolo importante nel mondo della moda. Per secoli Parigi è stata la regina indiscussa del fashion e lo stile parigino, tanto riconosciuto in tutto il mondo, ne è la dimostrazione. Quando si pensa a Parigi non si può fare a meno di fantasticare su architettura, storia, arte. Tutto questo lo ritroviamo anche nella lavorazione della pelletteria: infatti dai tempi dei tempi la pelletteria è uno dei fiori all'occhiello del Made in France. Molti marchi del lusso internazionali come Louis Vuitton ed Hermès, devono la loro fortuna proprio all'arte degli accessori in materiali pregiati.

Ma il vero lusso francese rimane comunque di nicchia e vari sono i marchi che fanno della pelle di alta qualità il loro segno di riconoscimento. Parliamo di griffe come ad esempio Bonastre, nei cuii laboratori ogni creazione viene curata nei minimi dettagli. I cuoi sono scelti secondo la loro qualità e la fabbricazione dei vari accessori è sviluppata puramente a mano grazie all'abilità tecnica dei suoi artigiani. Bonastre è inoltre un brand molto moderno ed usa solamente pellami conciati, con una tecnica che rispetta l'ambiente. Ecco perché si può trovare la designazione "cuoio vegetale" su ogni borsa, tote bag o ventiquattrore. Oltre alla pelletteria la maison si occupa anche di accessori per uomo e donna che sono sinonimi di lusso puro. Concetti chiave per la maison sono funzionalità, eleganza e sontuosità, che ritroviamo nel design, nella qualità e nell'attenzione straordinaria ai particolari. Disegnato a Parigi ma creato in Spagna, il prodotto Bonastre fa dell'abilità tecnica e della reinterpretazione fra tradizione e innovazione la sua forza. L'unicità di ogni articolo e il desiderio per le cose che dureranno sono l'ispirazione del marchio. Perciò una borsa di Bonastre è un puro gioiello di abilità artigianale e può risultare quasi "noncurante" della sua bellezza. Lo scopo principale di Fernando Bonastre era quello di sviluppare una linea di articoli e prodotti adatti alla vita di ogni giorno, con modelli dal fascino senza tempo.

Perrin Paris

La griffe nasce come azienda familiare che fa del cuoio il suo vanto . Oltre alla pelletteria di lusso è molto attiva anche nel campo accessori, dove si impegna a combinare la qualità eccellente dei vari pellami con il disegno estremamente concettuale. Il marchio ha aperto le sue boutique nelle città più prestigiose del mondo: Parigi, Los Angeles, New York, Hong Kong, ma il cuore di tutto è Parigi, dove si trova il loro quartier generale e lo showroom. Perrin Paris fu fondata da Berthe e Victor Rigaudy a Sant-Junien in  Francia, nel 1893, proprio nella storica città famosa per la creazione di guanti. Nel 1949 con l'arrivo della seconda generazione la maison venne rinnovata  presentando molte tecniche di produzione innovative. Con il senso degli affari, gli eredi dei fondatori riuscirono a fare dell'impresa familiare il loro punto di forza. Il grande successo del marchio è dovuto all'attenzione quasi maniacale della qualità dei loro prodotti, che portò il brand a collaborare con case di alta moda.

Lancel

Fin dall'origine, la maison Lancel si è imposta per il suo senso del bello e per la sua visione di un lusso intuitivo ed emancipatore. Creatore di oggetti innovativi ed eleganti, Lancel crede all'abilità ingegnosa che dà tutto il suo meglio all'accessorio che deve accompagnare e semplificare la vita frenetica di ogni giorno. I punti di forza della maison risultano chiari: alta qualità delle materie scelte, vasta gamma di colori, che sembrano vivere attraverso le lussuose forme ideate dall'azienda. Ma la cosa più importante per Lancel è far valere tutto ciò nel tempo. Marchio forte e indipendente, preferisce presentare le collezioni al di là delle stagioni, e non mancano mai tocchi di audacia e fantasia. Da sempre legato allo spirito dei viali parigini, simbolo del lavoro e del divertimento per uomini e donne, Lancel si afferma dal 1876 in un lusso che decifra gli usi, crede al progresso, alle virtù del bello per tutti e dell'integrazione del piacere per le cose dall'estetica raffinata.

Camille Fournet Paris

Il brand nasce con la produzione  di piccola pelletteria, in particolare cinture e braccialetti in cuoio, e si basa su una manifattura evoluta, sullo spirito di innovazione, tradizione e perfezione. L'originalità e l'eccellenza delle sue creazioni "su misura" diventano velocemente il marchio di fabbrica della maison. Il successo cresce sempre di più tanto che, per la fine dagli anni '60, viene aggiunta una nota di esotismo, lavorando dei nuovi materiali come alligatore, struzzo, pitone. A quel punto le più prestigiose marche orologiaie fanno della maison Camille Fournet il loro partner abituale. È su questa cultura e su questo patrimonio di valori e di abilità, che il marchio parigino farà valere la sua autenticità nel nuovo secolo. Le pelli eccezionali, la precisione dei maestri sellai esprimono al meglio il mondo del "Made in France". Pur rispettando le sue origini, il marchio oggi si avvicina a varie innovazioni, che si esprimono nelle collezioni di braccialetti in cuoio reinventato e nella pelletteria (borse, portafogli ed accessori). Dalla sua origine, Camille Fournet ha coltivato la differenza realizzando, in aggiunta alle collezioni, le sue edizioni limitate, su misura e personalizzate. Gli artigiani della maison mettono a disposizione tutta la loro abilità per elaborare il famoso braccialetto in cuoio, la borsa o il piccolo accessorio che diventano complici ideali del quotidiano. La varietà dei loro prodotti e le collezioni sono numerose, tra le loro creazioni più famose annoveriamo: la borsa Callisto, disponibile in un'ampia gamma di colori, che è realizzata in serie limitata per rendere al meglio la dimensione di oggetti rari e preziosi. L'incontro con un borsa della griffe è un momento privilegiato. Un'emozione davanti all'eleganza delle linee, la singolarità delle pelli, la purezza del disegno e la perfezione del cucito. Ma il cult indiscusso della maison sono i già citati braccialetti in cuoio, realizzati mediante tecniche di lavorazione manuali dai maestri sellai più esperti, che incarnano al meglio lo spirito Forunet. Varie sono le possibilità, dalla più semplice alla più sofisticata, incastonata di diamanti su oro o di brillanti; che sia elaborata su misura o concepita per le grandi serie, la qualità è chiaramente evidente. Alla "nobiltà" delle sue collezioni esclusive, Camille Fournet ha aggiunto un nuovo elemento: il guanto, sviluppato a partire dal pellame di capretto o di agnello.

Goyard Paris

La maison nasce nel 1792 come azienda di scatole e astucci, che fornisce anche servizi di imballaggio per oggetti come cappelli, abiti, fiori ecc. Ben presto si decide di occuparsi di pelletteria, il successo è enorme e Goyard Paris diventa il vero e proprio punto di rifermento dell'aristocrazia francese e non solo. Il lusso dei prodotti ha fatto sì che la clientela diventasse sempre più elitaria e internazionale. La più grande pubblicità per Goyard furono le varie Esposizioni Universali, questo ha permesso l'apertura delle loro boutique nelle località più ricche, da Monte Carlo a Biarritz, Bordeaux, New York e Londra. Originalità ed esclusività sono le basi del marchio, che negli anni ha lanciato anche accessori per animali, prodotti per automobili e l'emblematica tela Goyardine. Tutte le personalità di spicco del XIX e XX secolo scelsero Goyard, da Pablo Picasso a Jacques Cartier, passando per gli Agnelli, Rockefeller, i nobili Grimaldi, Estée Lauder, Coco Chanel, Jeanne Lanvin, Cristobal Balenciaga, Karl Lagerfeld ecc.

Il marchio decide di prendere le distanze dalle tendenze passeggere e trarre ispirazione unicamente dal suo patrimonio storico, questo fa sì che i vari prodotti della maison siano (quasi) introvabili. Il loro design senza tempo si rivolge ai clienti più esigenti che ricercano l'elitarietà, l'arte senza pari e la raffinatezza estetica. Le creazioni Goyard non cambiano di anno in anno, perché sono destinate a durare. Goyard propone varie linee, come gli articoli da viaggio e una vasta scelta tra borse, borsoni, valigette con accessori coordinati: portafoglio, portamonete, copri-agende o gli accessori per animali. Particolari sono gli ordini speciali che nascono dall'incontro delle competenze degli artigiani ed i desideri del cliente. Ogni pezzo è unico e interamente fatto a mano, proprio come nel XIX secolo. Questi edizioni "su misura" sono il massimo in termini di esclusività, in quanto appositamente progettati per soddisfare le esigenze di una sola persona. Il rapporto cliente-azienda ha un ruolo di primo piano nella maison; infatti il loro motto recita: "l'immaginazione di ogni cliente è l'unico limite".

Come in tutte le cose, il lusso non equivale sempre e solo ad alta qualità. Ecco, infatti, alcuni marchi che pur avendo prezzi più contenuti non rinunciano alla qualità e al gusto sofisticato.

Want Les Essentiels (de la Vie)

Fondata dai gemelli Dexter e Byron Peart, l'azienda è specializzata in accessori e calzature da uomo e donna, caratterizzati da una certa linearità e purezza. Prendendo ispirazione dall'architettura e dall'arredamento della metà del secolo scorso nascono pezzi senza tempo di grande pregio, anche con cifre moderate. Il brand è sinonimo di una pelletteria progettata tecnicamente (la maggior parte dei prodotti vengono realizzati in Italia con i migliori pellami e le migliori tecnologie, ndr ). Il punto di forza è la collezione di borse da viaggio e accessori quali cover per iPod, iPad, borse porta computer, borsoni, valigie, portafogli, passaporti e piccola pelletteria, classici e del design funzionale. Want Les Essentiels de la Vie vende esclusivamente in alcuni dei negozi più raffinati del Nord America, insieme a Le Bon Marché, Colette, Dover Street Market, Liberty, Selfridges e Lane Crawford.

Carré Royal Paris

Le origini del marchio risalgono al 1950, con la fondazione del suo primo laboratorio nel sud ovest della Francia. Il valore dell'azienda risiede nell'arte della lavorazione e nei materiali di livello. Le sue creazioni sono adatte per gli amanti dei prodotti raffinati che apprezzano il cuoio ben trattato e l'elegante sobrietà. La loro pelle è conciata al vegetale e questo permette allo stesso materiale di mantenere alcuni dei suoi aspetti più naturali. Inoltre, i loro pellami provengono dalle migliori concerie europee, soprattutto da quelle francesi, appoggiando in pieno la filiera produttiva locale. In Francia i prodotti Carré Royal sono disponibili nei grandi magazzini più prestigiosi, come Printemps e le Galeries Lafayette.

Marta Scalise

SUGGESTED ARTICLES

Alexander McQueen: Anatomy of a ''Legend''

Alexander McQueen: Anatomy of a ''Legend''

Storia dell'iconica borsa di Alexander McQueen, ideata dal genio inglese poco prima di lasciarci; l'accessorio perfetto per tutte le principesse metropolitane moderne.

Read more

Cropped Jeans, a volte ritornano

Cropped Jeans, a volte ritornano

Gli anni passano, i trend variano, ma alcuni must rimangono invariati, o quasi. È il caso dei Cropped Jeans, eredi dei famosi pantaloni Capri, che mantengono il loro status di icona, portando però qualcosa in più.

Read more

Livia Firth e la rivincita della moda green

Livia Firth e la rivincita della moda green

Dal concept store Eco-Age alla Green Carpet Challenge, storia di una donna che non si è accontentata di essere la "moglie di".

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.