• Fashion

Trend Alert: la rivincita delle gonne a ruota

Per la Primavera/Estate 2016 ritornano in voga le gonne a ruota, voluminose, colorate, frizzanti, divertenti;  alla moda più che mai.

"La moda è un balletto, è lo spruzzo d'acqua nel parco, l'orchestra più sublime dell'eleganza intuitiva". (Christian Dior)

Diceva così uno dei più grandi stilisti di tutti tempi, Christian Dior, che negli anni cinquanta aveva dato vita ad una moda anticonformista che rigettava l'austerità del decennio precedente, facendo dell'opulenza della gonna a ruota un vero e proprio must, inserendola nella sua collezione New Look. Una rivoluzione completamente inaspettata che raggiunse un successo mondiale in poco tempo, grazie soprattutto all'interesse delle icone del passato verso questo capo così cult, come Audrey Hepburn che in "Vacanze Romane", nel 1953, portava la cosiddetta skater skirt con una camicia, un foulard e una cintura che metteva in evidenza il suo vitino da vespa. Plissettata e colorata, Grace Kelly la sfoggiava nel 1954 nel film "Fuoco Verde" abbinata ad una blusa dalle maniche a campana. In "Voulez Vous Danser Avec Moi" del 1959, durante un ballo con Dario Moreno, Brigitte Bardot ondeggiava i fianchi esibendo una gonna a ruota abbinata ad una T-shirt color black. La sapeva già lunga la nostra bella attrice indossando un look ancora oggi moderno e contemporaneo più che mai, tanto che gli stilisti l'hanno ufficialmente decretato capo must-have della prossima stagione Primavera/Estate 2016. Assolutamente irresistibile!

Matelassé, fluo, longuette, plissettate, in pelle; strati di stoffa prendono forma in eleganti skirt. Il modello di tendenza di ritorno dal passato ma con un tocco contemporaneo che conquista al primo sguardo. La jupe tradizionale cambia forma, rinunciando alla convenzionalità e giocando con interessanti sovrapposizioni di stili e volumi, ideale per chi non ha paura di osare e sfoggiare la propria personalità. Insomma, un'estate in gonna quella che ci aspetta.

Ripensando, infatti, alle sfilate di Milano, Parigi, Londra e New York ce ne sono di ogni tipo, modello, forma, fantasia, e perché no, di prezzo. Versioni fashion ma "not expensive" sono state sfoggiate sulle passerelle di brand come Tommy Hilfigher, Tory Burch e J.Crew, che hanno deciso di puntare maggiormente sulla portabilità e la massima comodità, senza rinunciare però a quel tocco elegant chic che non guasta mai e che, come il prezzemolo in cucina, sta bene un po' con tutto. Per le più audaci, alcuni stilisti come Zac Posen, Marchesa e Oscar de la Renta hanno optato per delle linee più strutturate grazie all'inserimento di texture semi-rigide e dal design particolare.

Ce n'è davvero per tutti i gusti e tessuti tanto che, se la seta, il lino e il cotone sono quelli privilegiati di stagione, ci sono delle lavorazioni che saranno sicuramente molto gettonate soprattutto se declinate in modo fresco e giovanile, come il pizzo, la rete, lo chiffon a tinta unita o arricchito da fantasie eclettiche, tutte riprodotte dai marchi più importanti del fashion system come Giorgio Armani, Gucci, DSquared2, Fausto Puglisi e Moncler Gamme Rouge. Per non parlare poi di nomi tra cui Coach, Delpozo, Marc Jacobs e Ralph Lauren Collection che hanno proposto dei modelli adatti ad ogni silhouette, comprese quelle curvy, mettendo in evidenza le forme affascinanti di ogni donna attraverso un capo che arriva direttamente dal passato.

Versatili e très chic sono le "versioni" parigine di Chanel, Emanuel Ungaro, Dries Van Noten e Giambattista Valli, il quale ha dato vita alla gonna più romantica di tutte in mille veli di tulle, regalando a chi la indossa un'aria raffinata ed estremamente sensuale. Insomma, un'esplosione di creatività che vige tra gli stilisti nella realizzazione della gonna che fa più al caso nostro, a seconda della personalità, del fisico e delle occasioni. 

Con un modello come questo è impossibile sbagliare, e creare un look trendy è semplicissimo. Tra le più glamour del momento ci sono quelle skirt impreziosite da fantasie floreali e giochi see-through di trasparenze, della serie "vedo non vedo" come quelle interpretate da Dolce&Gabbana, che ha immaginato un campo di papaveri e margherite su gonne a ruota appena sotto il ginocchio, ispirandoci un'immediata voglia d'estate.

Lunga fino alle caviglie, al ginocchio o cort(issim)a: la tendenza è giocare con le lunghezze e i volumi. Come abbinarla? Il segreto è trovare il capo giusto e adatto alle misure di ogni singolo modello (e fisico). Tanto affascinante quanto pericolosa, vediamo quindi come combinarla nel modo giusto: per chi ama lo stile sportivo, in aiuto arrivano le sneakers bianche, che bilanciano un mood più comodo con un dettaglio street, confermandosi anche quest'anno uno dei trend più in voga, e quindi degli abbinamenti più amati dalle prezzemoline dello streetstyle. L'idea super glam, poi, è scegliere un look mix and match mischiando, ad esempio, righe e fiori. L'abbinamento perfetto, inoltre, è nella versione urban style. L'importante è non esagerare troppo e combinare una gonna  alla "Alice nel paese delle meraviglie" ampia e colorata con un capo basic a tinta unita. Vezzosa, romantica e delicata, la skirt è ideale per quelle donne che amano indossare capi in grado di mettere in risalto la loro femminilità in modo meno audace, ma non per questo meno efficace.

 

C'erano una volta le gonne a ruota, trottole colorate che giravano, volteggiavano e prendevano il volo; rétro e raffinatissime, le cosiddette silhouette ladylike, squisitamente anni '50, con il loro stile fresco e sbarazzino ritornano in auge e riequilibrano le forme mettendo in luce il punto vita: come resisterle? Se poi la moda SS 2016 le vuole come le gonne più in voga, che altro aggiungere?

Alessandra Rosci

SUGGESTED ARTICLES

Poppy Delevingne, la modella-attrice che sfrutta il suo talento

Poppy Delevingne, la modella-attrice che sfrutta il suo talento "divertendosi"

Bella, solare, british. Poppy Delevingne ha una personalità tutta sua che esprime al meglio sia in passerella che sul grande schermo. Nonostante il successo della sorella minore Cara Delevingne, è riuscita ad emergere e a farsi apprezzare a livello mondiale. Vediamo in che modo.

Read more

Vezzoli: quando la moda diventa mecenatismo

Vezzoli: quando la moda diventa mecenatismo

Francesco Vezzoli, fra gli artisti contemporanei più apprezzati e chiacchierati dalla critica, è l'esempio perfetto del mecenatismo contemporaneo.

Read more

Free Fantasy

Free Fantasy

Ma chi l'ha detto che la stagione invernale deve essere solamente plain color? Quest'anno gli abiti e gli accessori si colorano di nuance accese e sgargianti, ma soprattutto danno libero sfogo alla fantasia.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.