• People

January Jones: fame product instructions

Attrice e modella, la Jones ha fatto molto parlare di sé, grazie ad importanti apparizioni sul grande schermo e collaborazioni con i marchi più influenti del fashion biz.

1978, South Dakota. Queste le coordinate di partenza di una delle attrici più apprezzate dell'ultima decade, perfetta commistione tra talento, bellezza e stile. January Jones inizia la sua ascesa come semplice modella per il marchio americano Abercrombie & Fitch, per poi accedere al piccolo e grande schermo grazie a parti minori in diversi progetti d'oltreoceano.

La fama e i riconoscimento arrivano dopo il ruolo di Betty Draper in "Mad Men", serie pluripremiata incentrata sui pubblicitari newyorkesi degli anni Sessanta, che l'ha definitivamente battezzata come artista di un certo calibro e permesso di recitare in film impegnati accanto ad attori di fama globale. "Unknown - Senza identità", "X-Men: L'inizio" e "Good Kill" sono solo alcune di queste pellicole, che mettono in luce non solo la bravura della Jones ma anche il suo fascino da vecchia Hollywood, marchiato di una profonda sensualità.

Un fattore che di certo non è sfuggito all'intera popolazione maschile, che l'ha eletta tra le 100 donne più hot secondo Maxim e inserita al 17esimo posto del "Most Beautiful Faces" di GQ. Ma la sua bellezza va ben oltre gli apprezzamenti dei maschietti, tanto da aver attratto l'attenzione di numerose testate di moda, quali Harper's Bazaar, Allure, Vogue, W Magazine, che l'hanno ritratta in una veste da vera super model.

Algida e conturbante, January Jones ha vestito anche i panni di testimonial per la campagna Versace S/S 2011, coperta dei soli accessori della griffe nostrana. Donatella ha dichiarato di essere "sempre alla ricerca della prossima bionda Versace... e in January sento di aver trovato la perfetta donna Versace del XXI secolo". Un connubio tanto perfetto non poteva che sfociare nella selezione proprio di January Jones, da parte della maison, come musa ispiratrice di un'esclusiva collezione d'occhiali. La January J collection si compone di due modelli di montature dal sapore optical, con l'iconica Medusa metallica applicata su entrambe le aste.

Eppure l'attrice non era del tutto estranea al gusto Versace, grazie ai numerosi outfits indossati durante i principali award internazionali e i blasonati eventi mondani. Tra i più memorabili l'abito in frange rosse dei Golden Globe 2011, la linea a sirena con corpetto strutturato e intarsiato per gli Emmy Awards 2009 e la tinta giallo acceso con scollatura a cuore in occasione del Met Ball del 2012.

La sua fisicità asciutta e femminile ben si accosta agli abiti sensuali del marchio, lasciando comunque spazio a look dai tratti più eterei, come l'apparizione per i Sag Awards 2016 in un Elsa Schiaparelli Couture in delicato chiffon acquamarina, o dai toni drammatici, per lo Zac Posen degli Emmy 2012 in organza nera profilata e trasparente dalle maxi ruches.

Bella e brava, tanto bella da aver siglato importanti campagne con noti marchi cosmetici (l'ultima con la Kérastase, ndr) e non solo, e tanto brava da essere uno degli astri più splendenti nel panorama hollywoodiano.

Ilaria De Leonardis

SUGGESTED ARTICLES

Fausto Puglisi, quando il fascino siciliano conquista gli USA

Fausto Puglisi, quando il fascino siciliano conquista gli USA

Considerato uno dei più promettenti talenti della nuova generazione di stilisti italiani, Fausto Puglisi è partito dall'America per realizzare il suo sogno di fare la moda "alla maniera di Gianni Versace".

Read more

Fascino metropolitano e carattere sperimentale: la nuova eleganza porta il nome di Proenza Schouler

Fascino metropolitano e carattere sperimentale: la nuova eleganza porta il nome di Proenza Schouler

Il brand fondato e diretto dai due amici ed ex-compagni di studi alla Parsons School, Jack McCollough e Lazaro Hernandez, è diventato una realtà di riferimento attesissima della fashion week newyorkese.

Read more

Anya Hindmarch: storia di una designer sui generis

Anya Hindmarch: storia di una designer sui generis

Quando la personalità forte di una donna raggiunge il design, il risultato non può che essere l'espressione dell'anima dell'autrice stessa. Da stilista presente nei più famosi magazine di moda, alle operazioni sociali a scopo benefico, il tutto sempre con arguzia e ironia che emergono poi dalle creazioni del marchio; vediamo cosa ha segnato il suo percorso.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.