• Fashion

Dior & Rihanna

Chi lo avrebbe mai detto che il nome di Christian Dior, stilista diventato leggenda per aver ridato sensualità e lustro alla femminilità del dopoguerra, sarebbe stato affiancato dalla personalità provocatoria ed estrosa di una pop star del XXI secolo? 

Probabilmente non in molti, ma è proprio ciò che accadrà nella prossima primavera, quando Rihanna, la “bad girl” per antonomasia, vestirà i panni di nuova testimonial della maison francese. La scelta è stata presa direttamente dal direttore creativo Raf Simons, che se con la precedente collaborazione con Jennifer Lawrence desiderava ringiovanire il brand, ora cerca di conferirgli una nuova spinta di sfida e sopra le righe.

La cantante, non estranea al mondo della moda sia perché ormai icona di stile, sia per le sue molteplici apparizioni sulle riviste patinate internazionali, sarà quindi il volto della nuova campagna firmata Dior e personaggio principale del cortometraggio diretto da Steven Klein, nonché quarto episodio della serie “Secret Garden” ambientata nella reggia di Versailles. Un abito tempestato di paillettes ricoprirà il corpo voluttuoso e tatuato della pop star, incoronandola niente di meno che prima testimonial di colore per il brand di lusso, tutti fattori che sradicano almeno in parte il prototipo di donna che da sempre lo hanno reso riconoscibile.

Il rapporto tra Dior e Rihanna non è però del tutto nuovo, in quanto basta unire le due voci sul motore di ricerca per accedere alle immagini che ritraggono la giovane artista in un delizioso abito  rosa pastello, ovviamente firmato Raf Simons, alla presentazione della collezione Cruise 2015. Un duetto forse annunciato e che ha rivisto Rihanna presente alla recente sfilata dedicata all’autunno/inverno 2015, indossando una sgargiante pelliccia rosso fuoco e reggicalze a vista.

Si palesa, quindi, una Dior girl del tutto nuova, lontana dalle flessuose e statuarie modelle dalla pelle diafana, vicina alla cultura di strada e alle proprie radici multietniche, trasgressiva in quanto donna, alla ricerca di essere al passo con i tempi.

Ilaria De Leonardis

SUGGESTED ARTICLES

Academy Awards 2015: premio allo stile

Academy Awards 2015: premio allo stile

Quale è stata la star più fashion sul red carpet dell'87esima edizione degli Oscar?

Read more

Green Fashion

Green Fashion

La moda responsabile delle Lichter in quattro brand glamour e desiderabili.

Read more

Iconize: Marco Ferrero Exclusive Interview

Iconize: Marco Ferrero Exclusive Interview

Nella seconda metà del XX secolo, in un mondo dominato dal consumo, la Pop Art sconvolge completamente il concetto di arte rendendo l’insieme di stimoli visivi che circondano l’uomo oggetto della propria indagine. Addio quindi ai drammi dell’interiorità e alla depressione elevata a profondità d’animo, via libera invece a colori sgargianti, immagini ripetute infinite volte, personaggi della cultura popolare e oggetti d’uso comune resi simbolo. Oggi, in un mondo della moda dominato da una visione funerea, da modelle emaciate e colori cupi degni di un film horror, i veri rivoluzionari sono quelli che tornano a parlare un linguaggio popolare e gioioso. Marco Ferrero, in arte Iconize, punta proprio a questo: trasformare se stesso e il suo lavoro in un’icona contemporanea. Come? Attraverso lo strumento di massa per eccellenza, internet, che in pieno spirito pop va a sostituire la televisione degli anni ’50.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.